Lussuoso viaggio di nozze in Polinesia: una proposta di itinerario

La Polinesia – come suggerisce lo stesso nome – è un arcipelago che si compone di 118 isole di cui 67 abitate. L’isola più importante è Tahiti ed è la destinazione prediletta per un viaggio di nozze, ma non è l’unica. Tutte le isole polinesiane offrono servizi di lusso e eleganti location per una luna di miele da sogno. Un viaggio di nozze di lusso in Polinesia è, forse la cosa più “normale” che ci sia purché si abbia la pazienza di affrontare un lungo viaggio aereo di circa 20 ore, partendo dall’Italia con scalo a Parigi e poi uno scalo tecnico per rifornimento a Los Angeles per poi ripartire verso il sogno polinesiano. Ma il viaggio non è faticoso perché la cortesia delle hostess e degli stewart sapranno mettere tutti i viaggiatori a loro agio, ma soprattutto sapranno coccolare gli sposi in luna miele.

Una tipologia di viaggio di nozze lussuose in Polinesia

Qualsiasi viaggio di nozze può e deve essere personalizzato. La parola d’ordine in Polinesia è lusso ed eleganza. Lo standard di accoglienza è il soggiorno in un tipico resort su palafitta circondati dal blu del mare e del cielo. I bungalow sono decorati con oggetti locali della tradizione e amache tra le palme su cui dondolarsi oziosamente e cullarsi a vicenda, ma anche servizi speciali offerti dallo staff dei resort.

L’itinerario qui proposto è solo uno dei possibili che una coppia può decidere di approntare per il proprio viaggio di nozze in Polinesia. Quando si arriva in aeroporto a Tahiti, tutti i viaggiatori vengono accolti e omaggiati con collane floreali, gli sposi che lo desiderano verranno inoltre accolti da un brindisi e da una vettura per il trasferimento nel resort scelto. Uno dei più rinomati è il Brando Resort, un resort voluto ed edificato dall’attore Marlon Brando che si trova sull’isola di Tetiaroa. I suoi bungalow sono tutti sospesi sul mare, hanno un accesso privato, spiaggia privata e una vegetazione rigogliosa alle spalle. Il Brando Resort è completamente eco-sostenibile e dotato di tutti i confort e le tecnologie che si alimentano in autonomia.

Nei primi quattro giorni di soggiorno, dopo essersi ambientati, il resort mette a disposizione degli sposi una visita in yacht privato per perlustrare le vicine e bianchissime spiagge di Maui, Tehaupoo, Punta Venere e Taharuu. I primi giorni, quindi, possono essere improntati all’insegna del lusso overwater, alloggiando nei bungalow su palafitta, navigando, facendo crociere o – per gli amanti delle immersioni – facendo escursioni subacquee per vedere i magnifici fondali corallini, godendo di sontuose colazioni sulla veranda privata della propria suite. Il maggiordomo personale assegnato preparerà a vostro gusto un tipico cocktail polinesiano prima di cena. Il vostro palato sarà viziato dagli chef del posto che prepareranno prelibatezze polinesiane, afrodisiache, ma anche cucina internazionale per chi lo desidera.

I giorni successivi si possono dedicare alle escursioni nelle isole a bordo di catamarani. L’isola di Taha’a è un miraggio che ospita il famoso giardino di corallo, un canale dai fondali bassi costellato di coralli colorati simili a fiori che sbocciano poco sotto il pelo dell’acqua. Un intreccio di lagune azzurre e rigogliosa vegetazione, ancora non toccata dall’uomo.

Il rientro tutte le sere sarà coronato da una splendida cena. Il Brando Resort gode della prestigiosa firma dello chef stellato Guy Martin che elabora personalmente il menù presso il Ristorante “Les Mutines” all’interno del resort.

Ci sono tutte le condizioni necessarie per vivere una vacanza da sogno e una luna di miele romantica e appassionata in un Eden terrestre godendo del piacere reciproco come novelli Adamo ed Eva, in totale privacy e discrezione. Non resta che fare le valigie e partire!

Il periodo migliore per fare un viaggio di nozze in Polinesia

La scelta del periodo per approntare il viaggio di nozze in Polinesia dipende dalla zona che si sceglie di visitare. Le isole del nord sono ideali da vivere nei mesi compresi tra agosto e novembre dove si incontrano le migliori condizioni climatiche. Per le isole del sud, il periodo migliore, invece, è giugno. La stagione delle piogge coincide con i mesi di dicembre e maggio e il rischio di maltempo e frequenti acquazzoni tropicali rischia di rovinare alcune giornate e le escursioni. Ma indipendentemente dalla stagione, le temperature si aggirano sempre tutto l’anno tra i 24 e i 28 gradi, con la temperatura dell’acqua di soli un paio di gradi più fredda rispetto all’aria. Le isole sono, infine, baciate da una costante e refrigerante brezza marina, che non infastidisce, ma anzi rigenera ed eccita i sensi. Benvenuti, dunque, in paradiso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.